scrofa3QUARTO – Quando gli agenti della municipale sono arrivati in via Santa Maria per un semplice incidente stradale, erano sicuri di dover effettuare solo qualche rilievo e annotare dati delle persone coinvolte. Ed invece si sono trovati di fronte una scrofa che se ne andava girando in tutta libertà in compagnia di un cane, tentando anche di entrare nel cortile della scuola Mario Napoli. Un “siparietto” durato diversi minuti e che ha provocato subito ilarità nel capannello di persone che seguiva le “gesta” del suino.

SI CHIAMA “MARGHERITA” – Ma ancora più curioso è stato l’intervento della proprietaria dell’allevamento da cui la scrofa si era allontanata. “Margherita, andiamo!”, così si è rivolta la donna, chiamando per nome l’animale come se si stesse rivolgendo ad un cane da compagnia. Gli uomini del comandante Castrese Fruttaldo sono stati poi ringraziati dall’allevatrice per il lavoro svolto, un compito quanto meno insolito per i caschi bianchi del comando di via Catuogno.