Immagine di repertorio

QUARTO – Insulti, parolacce e schiaffi. Il calendario segnava la data dell’8 settembre scorso quando, in via Campana a Quarto, due comitive di ragazzi si affrontarono e diedero vita a una rissa furibonda nei pressi di un bar. I fatti risalgono a quattro mesi fa, ma da qualche ora i carabinieri della locale tenenza sono riusciti a individuare i nove giovani coinvolti nella zuffa. Sono stati denunciati: sette ragazzi rispondono di rissa e due di omissione di soccorso. Sono tutti maggiorenni del posto tra i 18 e i 22 anni. Nessuno fece ricorso alle cure mediche per eludere le attività investigative. Grazie, però, all’analisi delle immagini delle telecamere installate lungo la strada, dove i due gruppi di giovani si sono scontrati, e alle testimonianze delle persone presenti, i militari dell’Arma hanno identificato e segnalato all’Autorità Giudiziaria i 9 responsabili. Soprattutto nei fine settimana, dopo aver bevuto qualche drink di troppo, giovani comitive si affrontano e poi iniziano ad azzuffarsi senza alcun motivo. Molto spesso non c’è un bersaglio preferito: l’importante è scatenare una furia di violenza immotivata. Nelle prossime settimane i controlli saranno intensificati e interesseranno soprattutto i rioni ritenuti maggiormente a rischio.