di Alessandro Napolitano

Il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Gallo
Il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Gallo

QUARTO – A poche ore dalla decisione del Tar che dirà la sua circa l’eventuale riammissione delle liste elettorali “bocciate” lo scorso 2 maggio, tuona il Movimento 5 Stelle.

ATTACCO AL CENTROSINISTRA – Lo fa attraverso il deputato Luigi Gallo: «Chi non è in grado di rispettare delle regole procedurali elementari per la presentazione delle liste elettorali non sarà di certo in grado di governare un paese di 40mila abitanti come Quarto – afferma il parlamentare “grillino” che aggiunge – Il pressapochismo e la superficialità con cui è stata affrontata la questione è indice della palese incompetenza di quella stessa classe politica che accusa il Movimento Cinque Stelle di inesperienza e che definisce neofiti quegli attivisti che invece si spendono quotidianamente per il bene della comunità. I partiti farebbero bene a riconoscere gli attivisti del M5S come dei semplici cittadini che considerano come unici valori fondamentali l’onestà e la legalità».

ATTESA PER LA DECISIONE – Come detto, il Tar della Campania si pronuncerà domani sul ricorso presentato dalle cinque liste del centrosinistra che sostengono il candidato sindaco Francesco Dinacci (Partito Democratico, Sel-Valori e Diritti, Udc, Quartopuntozero e Centro Democratico). Ad attendere l’esito del ricorso anche i candidati sindaco Giuseppe Martusciello per Fratelli d’Italia e Mario Bramante per Ncd.