La foto pubblicata sui social network da una residente

QUARTO – Una macabra scoperta è stata effettuata l’altra mattina in via Crocillo: in un’aiuola, su un cartone, è stata adagiata la carcassa di un gatto dal manto bianco e arancione. L’animale è in evidente stato di decomposizione. Il felino giace da qualche giorno nell’area a verde pubblico di Quarto, a poca distanza dai palazzi della zona. Non è ancora chiaro se l’animale abbia scelto quel determinato luogo per morire o se sia stato qualcuno a riporlo lì. A sollevare le polemiche sono i residenti della zona che invocano un intervento da parte degli enti preposti affinché venga rimossa la carcassa del gatto.

LA DENUNCIA – La segnalazione corre anche sui social network, divenuti ormai megafono di tanti cittadini per esternare il proprio malcontento. «In via Crocillo, nei pressi dello studio medico e soprattutto vicino a un bidone dell’immondizia, è stato messo – perché dalla cura con cui è posizionato si capisce che è stata una cosa volontaria – questo gattino morto e come si può vedere dalla quantità di vermi che gli mangiano la testa, sono sicuramente giorni che si trova lì. Cosa bisogna aspettare che succeda perché si provveda a toglierlo? Un’epidemia?», è lo sfogo di una residente del posto che lancia l’allarme affinché si prendano provvedimenti il prima possibile.