QUARTO – Tira aria di polemiche nelle stanze dei bottoni di via De Nicola a Quarto. A scatenare critiche e interrogativi è la preparazione della gara d’appalto per i servizi di igiene ambientale. Il consigliere di opposizione, Davide Secone, con un’interrogazione rivolta al vicesindaco e assessore Giuseppe Martusciello, chiede di avere chiarimenti in seno al Consiglio comunale. «Chiediamo all’assessore competente di riferire su quale tipo di orientamento tecnico verrà espletata la gara, considerate le precedenti dichiarazioni dello stesso che asserivano la necessità di approfondire la conoscenza in merito alle varie tecnologie della raccolta differenziata», scrive Secone.

L’INTERROGAZIONE – L’interrogazione, a firma del politico di minoranza, vede tra i destinatari anche il presidente del Consiglio comunale Giulio Cecere e il sindaco di Quarto, Antonio Sabino. «Chiediamo quali sono state le esigenze per cui l’attuale ditta Gpn, già ottenitrice delle due proroghe previste dalla precedente gara, ha assunto a fine appalto altre 5 unità produttive e se le forme contrattuali utilizzate dalla stessa determinino il passaggio di cantiere per la successiva ditta vincitrice della futuribile gara d’appalto», conclude Secone, ex candidato alla carica di primo cittadino alle scorse amministrative.