QUARTO – All’alba è crollata una porzione del tetto dell’ex cinema Santa Maria, chiuso ormai da anni, ma amatissimo dai cittadini di Quarto. La struttura, in disuso, è attigua ad una palazzina composta da 8 appartamenti, ora dichiarata inagibile dai vigili del fuoco. Sei le famiglie costrette ad evacuare lo stabile sotto la direzione dei carabinieri della locale tenenza e dei pompieri. L’ondata di maltempo, che da giorni imperversa sul territorio, ha dato il colpo di grazia allo stabile. Il cedimento è avvenuto intorno alle 3 del mattino; sul posto sono all’opera da ore i vigili del fuoco, gli agenti della polizia municipale, i carabinieri, i tecnici comunali e i volontari della Protezione Civile Comunale. Al fine di porre in sicurezza la zona adiacente è stata disposta, in via precauzionale e per la sola giornata di oggi, la chiusura del plesso scolastico “Viviani”. Le lezioni dovrebbero riprendere regolarmente domani mattina. Intanto è stata interdetta al traffico automobilistico e pedonale via Guglielmo Marconi, mentre è stata chiusa al solo traffico automobilistico l’area che da via Pietrabianca dà accesso a via Marconi e al Corso Italia. La notizia del crollo si è diffusa velocemente in città, anche sui social, creando parecchia indignazione tra chi da tempo reclama la messa in sicurezza dello stabile ormai abbandonato.