POZZUOLI – Punto Nave c’è, crede nel territorio puteolano e nella potenzialità dei suoi prodotti. Il rinomato ristorante prenderà parte all’evento organizzato nell’ambito progetto Mac (Monteruscello Agro City) in programma venerdì 26 novembre con un piatto realizzato con una delle eccellenze del nostro territorio: i pomodori cannellini. Dal sapore non troppo dolce, il pomodoro si abbinerà perfettamente al sapore delle alici del golfo di Pozzuoli con la croccantezza del crumble e la sapidità delle olive: un mix che porterà a tavola un piatto semplice ed equilibrato proprio come la nostra terra.

IL PIATTO – “Terra Mia” è nome che Punto Nave ha dato al piatto dedicato al progetto Mac. Gli ingredienti sono: Pappa al pomodoro cannellino, crumble di pane con alici del golfo di Pozzuoli e terra di olive nere.

LA RICETTA – Per 4 porzioni: 100 grammi di pane, 1 kg di pomodori cannellini, 2 spicchi d’aglio, Olio extra vergine, Basilio (quanto basta), 100 grammi di olive nere denocciolate, 40 grammi di capperi, 320 grammi di pasta mezze maniche rigate, 5 alici fresche di Pozzuoli ben pulite e spinate.

COME REALIZZARLO – Dividere la mollica dalla crosta di pane e mettere da parte la crosta per il crumble. Far soffriggere lo spicchio d’aglio in tre giri d’olio, aggiungere i pomodorini, la mollica di pane spezzettata e mezzo cucchiaio di zucchero. Lasciare cuocere per circa 20/30 minuti. Nel frattempo, impostare il forno preriscaldato a 100 gradi, aggiungere le olive nere e i capperi precedentemente tritati su carta da forno per 20 minuti. Calare la pasta in acqua bollente salata e passare al crumble. Far rosolare l’aglio in una padella antiaderente con un filo di olio e aggiungere la crosta di pane tagliata a pezzettini: quando risulterà croccante al punto giusto, aggiungere le alici tritate e far cuocere per qualche secondo con un pizzico di sale. Poi riporre il tutto su carta assorbente e far raffreddare. Nel frattempo ritorniamo al sughetto: togliere lo spicchio d’aglio, aggiungere sale, basilico e pepe quanto basta, passare tutto nel mixer (se è necessario aggiungere un goccio d’acqua di cottura). La consistenza dovrà essere liscia e cremosa. Scolare la pasta al dente, mantecarla nel sugo e terminare la cottura. Far riposare qualche secondo e passare all’impiattamento. In un piatto fondo aggiungere alla base il crumble, la porzione di pasta, spolverare con la terra d’olive, concludere con una fogliolina di basilico e un giro d’olio extra vergine d’oliva. Nota: è possibile sostituire le alici fresche con quelle salate ma evitando di aggiungere il sale.