POZZUOLI – La vicinanza al dramma che in questi giorni sta vivendo il popolo dell’Ucraina è stata espressa anche dai giovani partecipanti, accompagnati dai dirigenti, dagli allenatori e da gruppi di genitori del ‘Torneo di Carnevale’ organizzato dal Centro Sportivo Italiano di Pozzuoli. Un momento di riflessione a cui ha fatto seguito un minuto di silenzio ed una preghiera per la pace recitata per le vittime della guerra da parte dei partecipanti tutti riuniti in cerchio al centro del campo. Un momento di grande significato e di alta sensibilità che ha unito tutti nel chiedere Pace ed abiurare la guerra. All’iniziativa hanno partecipato i gruppi oratoriali e le parrocchie di Pozzuoli, Quarto e Soccavo con circa duecento giovani e giovanissimi impegnati in due giorni di gare. E’ stato un importante segnale di ripresa dopo un anno e mezzo di stop proseguendo con cautela nel discorso di ripristino delle attività ludiche così come era accaduto con la kermesse dello scorso Natale. Il torneo di calcio a cinque è stato vinto dai ragazzi dell’Oratorio San Castrese.

PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 14 MARZO – La manifestazione è stata ospitata nel complesso sportivo dell’omonimo Oratorio in via de Curtis a Quarto nel rispetto delle norme di tutela sanitaria anti-Covid in vigore, per salvaguardare giovani protagonisti e loro accompagnatori e lo staff organizzativo CSI che ha curato l’evento con il supporto dei volontari del Servizio Civile del Consorzio Prodoos. I ragazzi della San Castrese si sono imposti nelle tre categorie programmate Under 11, Under 14 ed Under 15 superando nelle finali i giovani degli oratori di Medaglia Miracolosa di Soccavo guidati da Carmine Velotti e dall’assistente ecclesiastico don Giuseppe e di Sant’Artema di Monterusciello affidati all’attenzione del tecnico Francesco Grieco. Inappuntabile l’ospitalità offerta da Gianpaolo Coraggio e dai suoi collaboratori. La direzione tecnico-organizzativa è stata dei giudici e degli arbitri del Csi Pozzuoli. Prossimo appuntamento la fase locale della Junior Tim Cup in programma il prossimo 14 marzo.