conto corrente postaPOZZUOLI – Aveva tentato di aprire un conto corrente con una carta d’identità con la sua foto ma intestata ad un’altra persona. Questo l’escamotage messo in campo da Renato Martinengo, 60enne di Napoli, scoperto e arrestato dalla Polizia per essersi reso responsabile del reato di possesso e fabbricazione di documento falso e sostituzione di persona. I poliziotti del commissariato di Pozzuoli (diretti dal vicequestore Pasquale Toscano), nella mattina di ieri, a seguito di una richiesta di aiuto relativa a dubbi sull’identità di un uomo che tentava di aprire un conto corrente, sono intervenuti presso l’ufficio postale al Corso Umberto I a via Napoli.

DOCUMENT FALSI – Giunti sul posto, i poliziotti hanno notato il 60enne che, alla vista della polizia, ha tentato di fuggire. A quel punto gli agenti hanno bloccato l’uomo e lo hanno controllato, trovandogli addosso la carta d’identità e il codice fiscale intestati ad altra persona ma con la sua foto. Inoltre il 60enne custodiva un foglio di carta indicanti, oltre alle generalità riportate sulla carta d’identità e codice fiscale dell’ignara vittima, anche una copia del CUD. Andati successivamente presso l’abitazione dell’uomo, gli agenti hanno inoltre rinvenuto e sequestrato una carta d’identità in bianco. Il tutto è stato sequestrato. I poliziotti hanno arrestato l’uomo e lo hanno accompagnato al carcere di Poggioreale.