Galà Internazionalnternazionale di Danza di Pozzuoli (6)POZZUOLI – È stata una grande festa di cultura e fratellanza la prima edizione del “Galà Internazionale di Danza” di Pozzuoli che, domenica sera, ha impreziosito il piazzale del Rione Terra. Il suggestivo e antico borgo, per l’occasione, si è trasformato in un teatro all’aperto, dove si sono esibite, insieme, le allieve della scuola di danza “Dance Art” e una rappresentanza del “Liceo d’Arte, Musica e Coreografia Ion Vidu” di Timisoara.

ALLIEVI DELLA ROMANIA – Allieve di una scuola di danza, alcune piccolissime, insieme a ballerini di levatura internazionale, provenienti da una delle scuole più importanti della Romania e d’Europa. Il tutto per la gioia del pubblico, accorso numeroso all’evento, e per dimostrare che «cultura e passione possono davvero tenere insieme i popoli europei». La serata si riassume in un abbraccio, dietro le quinte, tra un’allieva della scuola di Pozzuoli e una delle ballerine ospiti: la prima in lacrime per l’emozione, la seconda che le sussurrava all’orecchio «sei stata bravissima».

EMOZIONI SUL PALCO – Emozioni che il pubblico ha potuto vedere durante tutto lo spettacolo, in particolare nell’esibizione finale, quando tutti i ballerini erano sul palco e i più esperti supportavano con sorrisi e incitamenti i più giovani. «Da un punto di vista tecnico – spiega il direttore artistico della manifestazione Alfonso Mastrangelo – l’esperimento di far esibire insieme ballerini di levatura internazionale con le ragazze della nostra scuola, nonostante qualche pecca, è riuscito. Ma quello che è stato assolutamente impagabile è lo spirito di squadra che si è creato negli ultimi giorni di prove: ci ha dato la marcia in più per l’ottima riuscita della serata». Durante la serata, condotta da Mariasilvia Malvone, si sono esibiti i due solisti ospiti Alin Radu e Alina Mihai, insieme a Manuela Ardelean, Teodora Andreas, Bogdan Radacina e Dan Claudiu. Insieme a loro c’erano tutte le allieve di Dance Art, in particolare le due diplomande Anna Catone e Francesca Tozzi, Rossella Caso e Giada Ciotola. Le coreografie sono del maestro Mastrangelo per la parte classica e di Maria Serena Molino per la parte moderna.

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]