di Alessandro Napolitano

Il gruppo è stato denunciato dai carabinieri (foto di Teleradio News)
Il gruppo è stato denunciato dai carabinieri (foto di Teleradio News)

POZZUOLI – Hanno organizzato un pic-nic in un’area sottoposta a sequestro, dopo aver letteralmente strappato via i cartelli che indicavano il divieto di accesso, venendo poi scoperti dai carabinieri. Denunciati a piede libero per violazione di sigilli due puteolani, S.G. di 40 anni ed D.F.G., 41 anni. Assieme a loro hanno subito la stessa sorte altre quatro persone, poi deferite alla Procura di Santa Maria Capua Vetere. L’operazione ha visto impegnati i carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese nel Comune di Capriati al Volturno.

ACQUE VIETATE – Qui, una struttura sottoposta a sequestro, è stata presa d’assalto dal gruppo di “vacanzieri” che, come detto, avevano prima strappati via i cartelli apposti dai militari tempo fa. Oltre al pic-nic, il gruppo aveva anche approfittato delle acque del fiume Volturno per fare un bagno, nonostante il divieto di balneazione deciso dall’amministrazione comunale.