POZZUOLI – E’ tutto pronto per l’inizio dei lavori in via Solfatara. Il comune di Pozzuoli ha tracciato la deadline, si attende solo il piano anti-covid che la ditta appaltatrice dovrà presentare agli uffici di via Tito Livio: se arriverà entro venerdì, sarà subito messo nero su bianco sul contratto e ad inizio settimana prossima ci sarà la consegna del cantiere. Si tratta di un appalto di circa 600mila euro, ottenuto dal comune attraverso la Cassa depositi e prestiti, che prevede il rifacimento di tutto il manto stradale e la sistemazione dei marciapiedi lungo il tratto che va dall’Anfiteatro Flavio all’ingresso del vulcano Solfatara.

GLI INTERVENTI – I lavori, che secondo una prima stima avranno una durata di circa 6-8 mesi, serviranno soprattutto ad eliminare i dissesti stradali e le vibrazioni provocate dalle griglie all’interno dei palazzi: autentici “mini terremoti” che si verificano al passaggio dei mezzi pesanti e che da mesi spaventano e tolgono il sonno ai residenti. A questa conclusione sono giunti i tecnici del comune di Pozzuoli, della Protezione civile e del servizio fogne e ambiente che avrebbero trovato nella deformazione della strada le cause alla base del problema. Disagi più volte denunciati dai residenti attraverso il nostro giornale.

L’IMPEGNO – «E’ nostra intenzione iniziare i lavori, lo vogliamo anche noi fortemente – ha affermato l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Aulitto – purtroppo l’emergenza sanitaria ha bloccato un percorso che era già stato avviato. Adesso attendiamo solo il piano anti covid che la ditta appaltatrice è tenuta a presentare e per la fine di maggio il cantiere potrà partire».