QUARTO – «L’emergenza non è finita. Non possiamo permetterci di sbagliare proprio ora». Il monito – pienamente sposato anche dalla nostra testata – è del sindaco della città Antonio Sabino, dopo aver avuto notizia di un nuovo contagio. In effetti, la così detta Fase 2 , è stata mal interpretata da parte della cittadinanza, non solo quartese. Stando al bilancio odierno, sale a 38 il numero di coloro che dall’inizio della pandemia hanno contratto il covid-19. Di questi, in 11 sono stati o si trovano in isolamento domiciliare, 24 sono stati dimessi dalle strutture ospedaliere e in 11 risultano attualmente positivi. Tre le persone che purtroppo non ce l’hanno fatta. L’unico dato realmente positivo, è che al momento nessun cittadino di Quarto è ricoverato in ospedale. «Non possiamo permetterci di sbagliare proprio ora – aggiunge il primo cittadino – Abbiamo tutti voglia di tornare alla “normalità”, ma possiamo riuscirci solo comportandoci in maniera responsabile. La nostra salute è nelle nostre mani».