stravaganzePOZZUOLI – Uno, due o forse più colpi di pistola esplosi nella notte contro un negozio del centro storico di Pozzuoli. Notte di paura a Pozzuoli, teatro di un raid ai danni del negozio di calzature e accessori di moda “Stravaganze”. Il fatto è accaduto poco dopo le 2 in via De Fraia. Dopo gli spari sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Pozzuoli, diretti dal capitano Elio Norino, e gli uomini della Scientifica che hanno effettuato i rilievi del caso. Bocche cucite da parte degli inquirenti, in queste ore si cerca di capire il movente, chi materialmente nella notte ha premuto il grilletto e se ci sono eventuali mandanti.

LE INDAGINI – Diverse le ipotesi formulate in queste ore, tra le quali non si esclude un gesto intimidatorio.  Il raid è andato in scena nella notte, in pieno centro storico, lungo una delle strade più trafficate della città. Spari che potrebbero essere stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza installate lungo la stradina che dal porto conduce in piazza della Repubblica. Intanto bocche cucite anche da parte dei titolari dell’attività commerciale, regolarmente aperta in mattinata, che hanno minimizzato l’accaduto parlando di “alcuni sassi lanciati contro le vetrine“.

IL PRECEDENTE – Preoccupazione è stata espressa da parte dei residenti e dei negozianti della zona che chiedono maggiori controlli “Siamo alla mercè di tutti, da un momento all’altro potrebbe venire un rapinatore e svaligiarci il negozio. Chiediamo più presenza delle forze dell’ordine in strada” dice una commerciante della zona. Un episodio analogo nel centro storico di Pozzuoli si verificò nel dicembre del 2011. In quell’occasione nel mirino delle pistole finirono le saracinesche di due attività commerciali di proprietà di un’unica famiglia, nei pressi della stazione della cumana. In tutto cinque colpi che squarciarono le lamiere dei due locali.