Enzo Sicuranza, trainer del Rione Terra
Enzo Sicuranza, trainer del Rione Terra

POZZUOLI– Dopo aver steccato la gara d’esordio in trasferta sull’isola d Ischia, 2-1 per gli isolani al temine dei primi 90’ della stagione, il Rione Terra punta a riscattarsi contro il Neapolis. La squadra del presidente Di Bonito, di scena domani ore 15.30 tra le mura amiche del “Domenico Conte” di Arco Felice, scenderà in campo per cancellare il K.O. della prima giornata e trovare la prima vittoria di un inizio di stagione avaro di gioie( due sconfitte e un pareggio compresi i match di Coppa Italia NDR). Per i puteolani, cambiati molto rispetto allo scorso campionato, si prospetta una sfida non facile ma da portare a casa in tutti i modi se non si vuole rischiare di inseguire già da subito le altre concorrenti. Tra i flegrei il più in palla in questo inizio è sembrato essere Luciano Nasti, l’attaccante ha già messo a segno due gol, e domani anche una sua giocata può fare la differenza. Dall’altra parte il Neapolis, avversario tutto da scoprire, che nello scorso turno ha pareggiato per 1-1 contro la Pianurese.

LE PAROLE DI MISTER SICURANZA– Sull’ incontro di domani Enzo Sicuranza, mister della formazione puteolana, dice la sua senza essere troppo preoccupato dall’ avvio piuttosto soft: « Nonostante il risultato, ad Ischia ho visto una squadra che ha giocato bene. Stiamo scontando i carichi di lavoro della preparazione e diversi acciacchi, ma una volta trovata la condizione al 100% mi aspetto un rendimento migliore da parte di tutti– sulla partita di domani- Il Neapolis è un avversario di tutto rispetto, squadra tignosa e che non molla mai quindi dovremmo prestare la massima attenzione. Al di là di questo, abbiamo motivazioni importanti per fare bene e centrare così la prima vittoria».