Case Parcheggio (17)POZZUOLI – Stava spacciando cocaina quando i carabinieri lo hanno scoperto e arrestato in flagranza di reato. Così è finito nei guai Gustavo De Mari, 38enne di Pozzuoli, nipote di Vera De Mari alias “Lady Usura”, la donna che terrorizzava le vittime e insultava i carabinieri. La donna è accusata di essere il capo di una banda di usurai ed è stata condannata dalla Corte di Appello di Napoli a 9 anni e 8 mesi di carcere.

vera_de_mari
Vera De Mari

L’ARRESTO – Gustavo De Mari, personaggio già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato nel Rione Toiano, nei pressi delle “Case Parcheggio”, dai militari della stazione di Pozzuoli diretti dal maresciallo Raffaele Martucci. L’uomo è stato notato mentre effettuava uno “scambio” con un giovane. A quel punto i carabinieri sono entrati in azione: subito perquisito il 38enne è stato trovato in possesso di 19 dosi di cocaina e 35 euro in denaro contante che aveva addosso e all’interno della sua abitazione. Dopo le formalità di rito De Mari è finito agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.