POZZUOLI – Nel giorno della requisitoria contro gli eredi dei boss Longobardi e Beneduce, alla sbarra nel processo “Iron Men”, si torna a sparare nelle piazze di spaccio a Pozzuoli. Poco dopo le 14.30 di oggi un uomo è stato ferito con un colpo di pistola in via Giorgio De Chirico, nel quartiere di Monterusciello. La vittima, Damiano Siddi, 46 anni, non è in pericolo di vita e in questi minuti si trova presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli dove è stato trasportato da alcuni conoscenti. Sul posto per i rilievi ci sono i carabinieri del Nucleo Operativo di Pozzuoli. A terra finora gli inquirenti hanno trovato un bossolo. Nella zona non ci sono telecamere e nonostante il raid sia avvenuto tra i palazzi popolari nessuno ha visto nè sentito nulla.

IL RAID – Stando alle prime frammentarie ricostruzioni la vittima è rimasta ferita da un colpo di arma da fuoco dopo aver abbandonato la sua auto. Vista l’assenza di testimoni al momento è difficile capire anche chi o quante persone abbiano partecipato al raid. La vittima è stata nella strada dove sorge la piazza di spaccio che un tempo, secondo i pentiti, era gestita da Giuseppe Trincone, Salvatore Trincone e Rosario Ferro, nipote del boss Gaetano Beneduce.

LE FOTO