contraffazionePOZZUOLI – Quattrocento articoli contraffatti e privi di condizioni di sicurezza sono stati sequestrati all’interno di un negozio cinese a Pozzuoli. L’operazione è stata condotta dai finanzieri della locale Compagnia, diretti dal capitano Michelangelo Tolino, che hanno denunciato un cittadino cinese per contraffazione e violazione delle norme in materia di sicurezza dei prodotti.

IL SEQUESTRO – Le fiame gialle hanno sequestrato in totale 400 articoli, tra questi 70 cover per telefonini con il marchio contraffatto e 430 oggetti tra materiale scolastico, giocattoli in gomma, scaldini elettrici privi delle condizioni di sicurezza. L’uomo, cittadino cinese gestore di un negozio al dettaglio che si trova a Pozzuoli, è stato denunciato e multato.