POZZUOLI – La città di Pozzuoli rende omaggio ai suoi eroi, Pierluigi Rotta e Giuseppe Minopoli, due uomini che hanno onorato la divisa che indossavano sacrificando la loro vita. Lo fa con l’intitolazione della villetta antistante il commissariato di Polizia di Pozzuoli alla memoria di Pierluigi Rotta, il poliziotto ucciso a Trieste il 4 ottobre del 2019 nel corso di un conflitto a fuoco. E l’intitolazione di un piazzale ubicato tra via Amedeo Modigliani e via Gino Severini, proprio nel suo quartiere di origine, alla guardia giurata Giuseppe Minopoli, ammazzato il 6 settembre 2008 in una pizzeria di Monterusciello nell’eroico tentativo di sventare una rapina.

LE INTITOLAZIONI – Lo prevede la delibera approvata ieri in giunta, che ratifica la decisione dell’amministrazione comunale presa in accordo con la commissione toponomastica dell’ente flegreo. L’esecutivo ha dato il via libera anche ad altre intitolazioni. Ieri la Giunta comunale di Pozzuoli ha dato il via all’iter approvando una delibera. Il secondo step sarà il passaggio in consiglio comunale a cui dovrà seguire l’ok del Prefetto di Napoli. L’esecutivo ha dato il via libera anche ad altre intitolazioni: l’area di circolazione adiacente il lungomare Pertini sino all’intersezione con via Napoli altezza civico 2 si chiamerà “Via delle Terme”, in memoria dell’itinerario delle antiche terme flegree; la strada di immissione al tunnel di Monte Corvara che collega via del Campiglione con la galleria, fino al confine con il Comune di Quarto, diventerà “Via del Monte Corvara”; e il largo che si trova alla fine del lungomare Pertini, adiacente alla nuova denominazione Via delle Terme, sarà intitolato a Pietro da Eboli “in considerazione delle analogie ambientalistiche e tradizionali, del forte connubio al luogo, della conservazione della memoria storica”.