Figliolia (28)POZZUOLI – In riferimento alla nota diffusa da Lorenzo Sozio sugli accertamenti in atto per la tassa sullo smaltimento dei rifiuti, il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha dichiarato: «Tutte le attività messe in campo dall’amministrazione sono volte al contrasto all’evasione ed alla elusione. Per noi è doveroso evitare che i contribuenti onesti paghino anche per quelli che ritengono di fare i furbi sottraendosi ai propri obblighi. È il caso di ricordare, infatti, che il costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti deve essere integralmente coperto dagli incassi derivanti dall’applicazione della relativa tassa; va da sé, quindi, che individuando l’intera base imponibile è possibile ridurre le tariffe e, quindi, la pressione fiscale nei confronti dei contribuenti che correttamente dichiarano la reale superficie. Essere in uno Stato liberare e democratico, infatti, non vuol dire sottrarsi al pagamento della tassa sui rifiuti e, conseguentemente, far sì che gli altri contribuenti paghino un importo superiore a quello dovuto, bensì contribuire al pari degli altri alla copertura del costo del servizio di cui si usufruisce. Pertanto, ben venga la verifica effettuata, della quale i contribuenti onesti non hanno alcun timore, diversamente da chi nel corso degli anni ha deciso di sottrarsi al pagamento».