di Gennaro Del Giudice

Il Comando di Polizia Municipale di Pozzuoli
Il Comando di Polizia Municipale di Pozzuoli

POZZUOLI – Centoventisette agenti, il più “piccolo” ha 50 anni, il più anziano ne ha 66, l’età media è di 58 anni. Numeri che fanno della Polizia Municipale di Pozzuoli uno dei corpi di polizia più anziani d’Italia. “Gallina vecchia fa buon brodo” verrebbe da dire di fronte al primato detenuto dai caschi bianchi agli ordini del comandante Carlo Pubblico, 64enne prossimo alla pensione. Dei 127 agenti in organico e in servizio presso il Comando di via Luciano sono 40 i vigili che hanno un’età compresa tra i 61 e i 66 anni, 56 invece quelli che la cui età varia tra i 55 e i 60 anni, mentre sono 31 gli agenti di età compresa tra i 50 ed i 54 anni. Ma nonostante l’età avanzata e i problemi fisici che derivano dal dato anagrafico, i caschi bianchi puteolani sono sempre in strada, con turni che terminano anche alle prime luci dell’alba.

 

40 ANNI SENZA ASSUNZIONI – Un record, in termini di anzianità del corpo, a cui si aggiunge quello dell’ultimo concorso per vigili che risale a ben 40 anni fa: infatti le ultime assunzioni nel corpo di Polizia Municipale di Pozzuoli, avvenute attraverso concorso pubblico, risalgono al 1974 quando 15 nuovi agenti giurarono davanti all’allora Sindaco della città. Successivamente nuove forze fresche sono entrate solo ed esclusivamente attraverso concorsi interni che hanno permesso a dipendenti comunali di diventare agenti di Polizia Municipale. Un’attesa che terminerà il prossimo febbraio del 2015 quando nuove leve e forze fresche potranno andare a rinforzare il corpo attraverso il nuovo bando pubblico che prevede l’assunzione di 30 agenti e 4 ufficiali di Polizia Municipale. Nuovi agenti che sostituiranno quelli prossimi alla pensione tra cui il comandante Carlo Pubblico, che alla soglia dei 65 anni e 40 anni di anzianità lascerà anch’egli il comando.