La palazzina vittima dei furti
La palazzina vittima dei furti

POZZUOLI – Entrano in casa dalla porta d’ingresso senza scassinare ed escono senza lasciare alcuna traccia. Ladri abili che in pochi giorni sono riusciti a svaligiare due appartamenti nello stesso condominio scatenando un’autentica psicosi. E’ accaduto nel quartiere di Monterusciello teatro di due furti nel giro di pochi giorni all’interno dello stesso condominio in un parco in via Modigliani. Si tratta di due furti praticamente identici, perpetrati ai danni di due abitazioni al primo e quarto piano. Episodi che hanno fatto crescere paura e preoccupazione non solo tra gli abitanti del condominio ma anche tra i residenti della zona.

 

LA PSICOSI – Ad impressionare e mettere paura ai residenti è la vicinanza temporale dei due episodi (forse anche compiuti nello stesso giorno) e la loro dinamica. Il primo si è verificato nella giornata di mercoledì scorso all’interno di un’abitazione al quarto piano di una palazzina del “Parco Modigliani”. Il secondo è stato scoperto nel primo pomeriggio di domenica quando uno dei figli della coppia che vive al primo piano dell’edificio ha fatto i conti con la spiacevole sorpresa. Ciò non escluderebbe l’ipotesi che si possa essere trattato di un doppio colpo compiuto nello stesso giorno. La dinamica è stata perfettamente la stessa: i ladri sono entrati in casa dalla porta principale senza scassinare la serratura per poi uscire chiudendo la porta.

 

IL NUOVO SISTEMA – Pare che i ladri abbiano trovato un nuovo stratagemma per entrare senza fatica nelle abitazioni. Si tratterebbe di un prodotto chimico (pare una polvere) che inserito nella toppa della serratura permetterebbe ad un semplice passepartout di aprire la porta anche se questa è chiusa a più mandate. Dunque siamo di fronte ad un’evoluzione di una “specie”che ha dato addio a piedi di porco e funamboliche arrampicate per le grondaie utilizzando sistemi più “sicuri”.