di Alessandro Napolitano

Il pronto soccorso dell'ospedale "La Schiana"
Il pronto soccorso dell’ospedale “La Schiana”

POZZUOLI – Un nuovo pronto soccorso, dotato di attrezzature tali da poter ridurre il numero di ricoveri inappropriati. E’ quello che vedrà la luce entro la fine del 2015 all’interno dell’ospedale Santa Maria delle Grazie. I lavori per la sua realizzazione sono iniziati da pochi giorni. La vecchia struttura è stata chiusa e trasferita temporaneamente all’interno dello stesso nosocomio. Il nuovo pronto soccorso avrà in dotazione apparecchiature radiografiche del tutto autonome e più sale per l’Osservazione intensiva breve.

PRONTO SOCCORSO TEMPORANEO – «Per facilitare i lavori di ammodernamento del Pronto Soccorso e per garantire la massima sicurezza ai pazienti – spiega il dottor Carlo Fago, direttore sanitario del Santa Maria delle Grazie – abbiamo creduto utile allestire un Pronto Soccorso temporaneo, piuttosto che svolgere i lavori di ristrutturazione negli stessi ambienti in cui si assistevano i pazienti. Questa struttura, che ha lo stesso numero di box di terapia del vecchio Pronto Soccorso, una volta terminata la sua funzione verrà trasformata in un prolungamento del reparto di Terapia Intensiva». Altre novità, però, attendono l’ospedale puteolano, tra le quali l’aumento dei posti letto a disposizione che passerà dagli attuali 256 a 300, così come previsto dal Piano ospedaliero della Regione Campania.

NUOVI INVESTIMENTI – «In questi tre anni ho lavorato per rendere più efficiente la macchina amministrativa dell’Azienda, così da liberare risorse utili a migliorare l’assistenza sanitaria anche attraverso investimenti in tecnologia e ristrutturazioni – commenta il direttore generale dell’Asl Napoli 2 Nord, Giuseppe Ferraro – Per questa ragione si stanno realizzando in questi mesi lavori di rinnovamento al Pronto Soccorso degli ospedali di Frattamaggiore, Giugliano e Pozzuoli e si sta intervenendo per aumentare i posti letto a Pozzuoli e dotare il Santa Maria delle Grazie di una cardiologia interventistica». Dalla direzione dell’azienda sanitaria aggiungono: la ristrutturazione del Pronto Soccorso di Pozzuoli è solo uno degli interventi che porterà il Santa Maria delle Grazie ad avere delle dotazioni logistiche e tecnologiche adeguate agli obiettivi assegnati dal Piano Ospedaliero. Sulla carta, infatti, l’ospedale puteolano è già qualificato di 3° livello (come il Cardarelli o il Monaldi) ma solo con gli investimenti che si stanno realizzando in questi mesi si potrà assicurare un’adeguata offerta di servizi.