piueuropa
il sindaco Figliolia e l’assessore regionale Russo al momento della firma

POZZUOLI – E’ stato firmato poche ore fa dall’assessore regionale con delega agli Accordi di Programma Ermanno Russo ed il sindaco Vincenzo Figliolia l’atto aggiuntivo al Programma «PIU Europa» della cittadina flegrea. «L’attività sinergica tra la struttura regionale dell’Assessorato all’Urbanistica e il Comune ha consentito lo sblocco di ulteriori 8,6 milioni di euro, di cui 4,2 quali risorse premiali a valere sulla riprogrammazione dei fondi europei del FESR approvata con deliberazione di Giunta regionale 118/2014 e la restante parte frutto di economie maturate dalla città e riassegnate a Pozzuoli – si legge in una nota della Regione Campania – I fondi serviranno a finanziare, nello specifico, 3 nuovi progetti: la riqualificazione dell’ambito urbano Lucrino – Arco Felice; la riqualificazione di via Napoli, collegamento con Rione Terra (II Lotto funzionale; l’intervento di riqualificazione Darsena, via San Paolo-Largo San Paolo, via Cavour».

SODDISFAZIONE – L’assessore regionale all’Urbanistica e al Governo del Territorio Ermanno Russo: «Con la sottoscrizione dell’atto aggiuntivo del PIU Europa Città di Pozzuoli sono oggi 15 i centri medi della Campania che hanno beneficiato dei 100 milioni di risorse aggiuntive riprogrammate dalla Giunta Caldoro all’interno del Programma Integrato Urbano. Gli interventi già vagliati salgono così a 70. Nelle prossime ore anche le restanti 4 città saranno al centro di riunioni con gli Uffici regionali per comprendere se ci sono margini per assegnare anche lì fondi premiali finalizzati a rigenerare il tessuto urbano. Un impegno in termini di risorse e progettualità senza precedenti nella nostra regione».