POZZUOLI – Parole che mettono in imbarazzo un’intera amministrazione. Sono quelle pronunciate dall’Assessore ai lavori pubblici di Pozzuoli Vincenzo Aulitto che durante un’intervista a Quarto Canale Tv ha avallato le critiche in merito all’estetica e alla funzionalità della nuova Villetta del Carmine che sarà inaugurata martedì 22 ottobre, dedicata alla memoria di Vincenzo Luongo. Dalle parole dell’assessore sembra che il risultato finale dei lavori sia alquanto insoddisfacente a causa del colore scelto evidenziando la presenza degli spigoli vivi che coprono parti della villetta. Nell’intervista Aulitto annuncia interventi che serviranno a porre rimedio agli “errori” commessi.

LA CRITICA – “Ascoltando questa intervista dell’Assessore ai Lavori Pubblici, -scrive il Movimento 5 Stelle di Pozzuoli – gli interventi di rifacimento della villetta del Carmine sono stati un vero e proprio disastro. 250.000€ spesi, con le immancabili varianti in corso d’opera, 9 mesi per la realizzazione, di cui 3 di ritardo, esteticamente abbastanza brutta e con la presenza diffusa di spigoli vivi, che mettono a rischio la sicurezza di adulti, bambini e anziani. Assurdo e preoccupante. Apprezziamo l’onestà intellettuale dell’Assessore, che non nasconde gli errori/orrori, ma non possiamo fare altrettanto per l’operato. Con che coraggio il Sindaco andrà ad inaugurare questo “disastro”, che mette a rischio l’incolumità dei cittadini e che necessiterà di altri soldi dei contribuenti per essere “aggiustato”? Con che coraggio si tappezza la città con manifesti che ne annunciano l’inaugurazione martedì prossimo?”