POZZUOLI – Scatta a Licola il divieto di balneazione in un tratto di mare di 899 metri, denominato “Lido di Licola”, che va dall’alveo dei Camaldoli fino ai confini con il comune di Giugliano. Il divieto è arrivato in seguito a un’ordinanza firmata ieri dal sindaco di Pozzuoli Luigi Manzoni sulla base dei prelievi effettuati dall’Arpac. In attesa di nuove analisi, dunque, il tratto di mare sarà interdetto ai tuffi.

LICOLA NON BALNEABILE – Da inizio stagione l’Arpac aveva indicato al comune di Pozzuoli, sulla base dei prelievi effettuati in mare, di disporre il divieto di balneazione per tutto il 2022 nel tratto di costa opposto a Licola mare, che va da via Sibilla fino al promontorio di Cuma.