POZZUOLI – Dopo due settimane consecutive di calo, i contagi in città riprendono ad aumentare. Sono 117 i casi rilevati questa settimana contro i 96 della precedente. I tamponi effettuati sono 1.698 pertanto il tasso di positività passa dal 5,8% al 6,9%. Conseguentemente anche l’incidenza settimanale (casi registrati per 100.000 abitanti) cresce portandosi al 146,1 (+26,2). Le “guarigioni” sono 125, 67 in meno rispetto a 7 giorni fa. Gli “attualmente positivi”, in continuo calo, sono in tutto 447, di cui solo 4 bisognosi di cure ospedaliere. Purtroppo si registrano altri 2 decessi che fanno salire a 79 il numero totale delle vittime.

I NUMERI – Da inizio pandemia, il numero dei casi Covid19 in città sono 5.447, circa il 6,8% della popolazione residente. Gli “attualmente positivi” sono 447, 10 in meno rispetto a 7 giorni fa. Gli ospedalizzati sono solo 4 mentre tutti gli altri sono in isolamento domiciliare fiduciario con pochi o nessun sintomo. Le vittime totali purtroppo sono salite a 79 di cui ben 66 durante la “seconda e terza ondata”. Il numero totale dei dimessi/guariti ha raggiunto quota 4.921.

LA TENDENZA – Nei primi 15 giorni di maggio sono stati rilevati 238 nuovi casi contro i 656 di aprile, 728 di marzo, 450 di febbraio, 585 di gennaio, 444 di dicembre, 1.583 di novembre e i 529 di ottobre. Negli ultimi 7 giorni i nuovi positivi sono 117 mentre nelle 4 settimane precedenti ne sono stati registrati rispettivamente: 96, 129, 177 e 156. Il tasso di positività riprende a crescere passando dal 5,8% al 6,9%. In aumento anche l’incidenza settimanale per 100.000 abitanti che raggiunge quota 146,1 (+26,2%). Il leggero peggioramento del quadro pandemico di questa settimana, in controtendenza rispetto alle due precedenti, dimostra che c’è ancora strada da fare per lasciarsi definitivamente alle spalle la “terza ondata”. Rispetto delle regole e attenzione alta.