POZZUOLI – Tra i tanti studenti che si sono distinti per i risultati ottenuti durante il difficile periodo di pandemia c’è la giovane Maria Teresa Lante, 17enne di Pozzuoli che si è diplomata con un anno di anticipo rispetto ai 5 previsti. Maria Teresa, infatti, grazie alla sua brillante carriera scolastica è riuscita in sei mesi a completare il ciclo di studi del quarto e quinto anno ottenendo il diploma con 100 e lode presso l’Istituto “Vittorio Emanuele II” di via Barbagallo, a Napoli, indirizzo “servizi socio-sanitari”.

LA STORIA – Un risultato eccellente che assume i contorni dell’impresa se si scorrono gli ultimi mesi vissuti dalla giovane studentessa puteolana, costretta a fare i conti con il Covid che ha colpito tutta la sua famiglia. Da sola, infatti, ha dovuto lasciare l’abitazione dei genitori (risultati positivi e sintomatici) per trasferirsi, nel mese di febbraio, a casa dei nonni anziani (uno dei quali gravemente malato) rinunciando così alla didattica in presenza, che nel frattempo era ripresa in tutta la Campania. Per mesi Maria Teresa ha accudito i nonni, dividendo il suo tempo tra lo studio, le telefonate con i medici e le cure da somministrare. Ha potuto fare ritorno in classe solo il 19 giugno, nel giorno degli esami.

LA PROPOSTA – Il salto da quarta a quinta era stato proposto dagli insegnanti della sezione C dell’istituto scolastico per l’impegno e le capacità dimostrate dalla ragazza nel corso degli anni. Un premio che ha reso ulteriormente orgogliosa tutta la famiglia, dai genitori Flora Palmiero e Giovanni Lante al nonno paterno Francesco. Dopo il doppio salto e il 100 e lode Maria Teresa non si ferma: ha già ripreso a studiare per il corso di Medicina e per inseguire il sogno di diventare Neurochirurgo.