10712996_671489849624864_2591961387018213273_n
Un momento della premiazione della scorsa edizione in cui vinse Maurizio Patriciello

POZZUOLI –«Il premio Dicearchia nasce allo scopo di dare un riconoscimento a chi ha svolto un importante ed incessante lavoro sul territorio, a chi ha anteposto gli interessi della collettività ai propri, per mantenere alta l’attenzione su tematiche sulle quali la politica e parte della comunità scientifica tende ad abbassare il sipario», con queste parole il presidente dell’associazione Acli Dicearchia, Giovanna Di Francia annuncia la prossima edizione che si svolgerà lunedì 8 giugno a Palazzo Toledo alle ore 18. Lo scorso anno il premio è stato consegnato a Padre Maurizio Patriciello, quest’anno il riconoscimento andrà al Generale Sergio Costa, Comandante Regionale del Corpo Forestale della Campania.

BISOGNA LOTTARE PER IL FUTURO – «Per confermare tali intenzioni è necessario che ciascuno esprima da che parte sta con la propria presenza, divulgando e facendosi portavoce di una memoria che non troverà barriere né di tempo e né di spazio, lottando per se stessi e per chi il futuro non ha ancora contribuito a scriverlo, un futuro diverso, un futuro di speranza e mai di rassegnazione», conclude Di Francia. Alla cerimonia, dedicata alla memoria di Lia di Francia, interverranno: il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia; Antonella Cicala, responsabile del progetto Bioscanner, Giovanna e Ciro Di Francia, presidente Osservatorio Tutela Ambiente Salute.

V.L.