Da sinistra Peppe Fiore, Raffaele Postiglione e Riccardo Volpe
Da sinistra Peppe Fiore, Raffaele Postiglione e Riccardo Volpe

POZZUOLI – E’ stato annullato a data da destinarsi il Pozzuoli Folk Festival, previsto per domani all’interno del Rione Terra. Le condizioni meteo hanno costretto gli organizzatori a spostare l’evento che avrebbe visto salire sul palco Francesco Di Bella, Dario Sansone (Foja), Daniele Sepe, La Maschera, Gnut, Capone & BungtBangt, Tartaglia & Aneuro, Tommaso Primo, Pepp oh.

LE POLEMICHE – L’autorizzazione da parte del Comune, che tante polemiche aveva scatenato nei giorni scorsi, era arrivata e il sindaco Figliolia si è detto già disponibile a rinnovarla quando sarà fissata una nuova data. «L’amministrazione Figliolia – avevano attaccato le tre associazioni Noi Re(si)stiamo Qui, Diversamente Giovani e GenerAzione Flegrea – è completamente assente nei mesi estivi. Si parla tanto di sviluppo della città, di riqualificazione dei beni archeologici, di turismo, ma cosa sta facendo nei fatti la giunta Figliolia in tal senso? Non vogliamo entrare nel merito della polemica che purtroppo siamo costretti a fare ogni anno, criticando una mancata programmazione estiva, un mancato coinvolgimento e nessun evento per chi resta e per quei pochi turistiche vengono in città. Anche perché l’estate 2015 si aggiunge ad una lunga lista di estati puteloane, ci siamo quasi abituati, ma non rassegnati. Evidenziamo innanzitutto tre problemi, il primo è che per organizzare un evento di piazza, un concerto, qualsiasi privato è costretto a fare la trottola per ogni ufficio e fornire al comune una “valutazione di impatto acustico” fatta da un tecnico del suono (che costa circa 800 euro). Questo sicuramente scoraggia tutti quei bene intenzionati che hanno intenzione di organizzare qualcosa»