POZZUOLI – Hanno rubato per lungo tempo energia elettrica per un valore di 17mila euro, venendo poi scoperti e denunciati. Ad essere denunciati un 69enne già conosciuto dalle forze dell’ordine ed una donna di 57 anni. Entrambi sono residenti nel rione Toiano, in via Quinto Fabio Massimo.

IL BLITZ CON I TECNICI ENEL – L’operazione è stata condotta dagli agenti del commissariato di polizia di piazza Italo Balbo. Con loro i tecnici dell’Enel, dopo aver notato delle incongruenze nel consumo di corrente. In quella stessa palazzina hanno abitato fino al loro arresto Salvatore e Procolo Pagliuca, ritenuti il braccio destro del boss Gennaro Longobardi, nonché la moglie del primo e madre del secondo, Partorina Arcone, tutti attualmente detenuti in regime di “carcere duro”.  Le due persone denunciate non hanno alcun legame con coloro condannati per associazione di stampo mafioso.