Mamme e insegnanti intenti a bonificare l'istituto Marconi

di Violetta Luongo

POZZUOLI – La scuola Marconi non trova pace, ancora topi in giro e ancora bimbi a casa. A scendere in campo sono le mamme dei piccoli discenti. Tutte riunite, insieme ai docenti, per ripulire e bonificare ogni aula. Oggi l’istituto di via Marconi, dopo la seconda derattizzazione, avrebbe dovuto aprire finalmente e definitivamente i battenti ma così non è stato. Ieri una squadra di mamme è andata a controllare la situazione, ma, nonostante le varie operazioni di bonifica, sono stati trovati escrementi di ratti in giro e alcuni scarafaggi morti nelle aule, al secondo piano. «Le mamme sono molto attive, non si fidano della derattizzazione e vogliono toccare con mano la situazione – spiega Maria Grazia Ercolese, una docente dell’istituto. Ieri quindici genitori insieme ai tecnici hanno controllato i luoghi dopo la seconda derattizzazione, trovati gli escrementi abbiamo deciso di far mettere nuovamente le trappole e ripulire oggi tutte le aule».

“TEMIAMO CI SIANO PIU’ TOPI” – Docenti e tre mamme in ogni classe, guanti alle mani e olio di gomito, per ripulire gli ambienti. «Spostiamo tutti i mobili, le suppellettili e gettiamo il superfluo – dicono Mariella e Giovanna mamme intente alla bonifica della IV B   temiamo, visti gli escrementi, che i topi siano più di uno, finché non troveremo il ratto non manderemo i nostri figli a scuola. Ieri abbiamo forzato la mano, se non fossimo venute noi questa pulizia approfondita non sarebbe mai iniziata».

PLESSO IMMACOLATA COME SOSTITUTO DEL MARCONI – «Faremo una terza derattizzazione e una disinfestazione antibatterica domani mattina, pulizia e svuotamento di tuti gli armadietti. La presenza è minima, una sola trappola, su 36, è stata trovata rosicchiata – conclude Nicola Ingenito, vicario del Primo Circolo didattico Marconi – Per domani i bimbi, che vogliono frequentare le lezioni, possono appoggiarsi al plesso Immacolata, comunque la scuola riaprirà definitivamente lunedì prossimo».

LE FOTO (di Angelo Greco)

[cronacaflegrea_slideshow]