Immagine del web

POZZUOLI – Un uomo di 63 anni, i cui familiari avevano denunciato la scomparsa nella serata di martedì, è stato ritrovato mercoledì mattina alle 7.30 in un dirupo in via Pietrarsa, a Pozzuoli. I familiari avevano dichiarato ai carabinieri di Pozzuoli che l’uomo era uscito di casa con il cane in località Cofanara, nei pressi del cratere degli Astroni, e non aveva fatto rientro per cena. Informata tempestivamente delle circostanze del caso e tenuto conto della condizione geofisica della località interessata, particolarmente impervia, la Prefettura di Napoli ha attivato immediatamente il Piano provinciale di coordinamento per la ricerca delle persone scomparse, coinvolgendo nelle ricerche, avviate dai carabinieri, i vigili del fuoco con il nucleo Sapr (Sistemi aeromobili apilotaggio remoto) e il nucleo Tas (Topografia applicata al soccorso), il Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli, il Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e il Servizio 118 dell’Asl Napoli 2 Nord, che ha assicurato la presenza di un’ambulanza sul posto. Le ricerche si sono protratte per l’intera notte, anche con l’ausilio dei cani molecolari dell’Associazione volontari cinofili di Giugliano in Campania, fino a quando, avvertiti da un residente dell’avvistamento del disperso in via Pietrarsa, i soccorritori lo hanno tratto in salvo con il suo cane, estraendolo da un dirupo dalle pareti pendenti e dalla folta vegetazione spontanea.