maltrattamentiPOZZUOLI – Non era la prima volta che si scagliava contro la madre, da lei pretendeva soldi per potersi comprare della droga. L’ultimo episodio, però, gli è costato l’arresto. Protagonista dell’ennesima vicenda di violenza in famiglia è un 41enne di Pozzuoli, ora rinchiuso nel carcere di Poggioreale. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri, chiamati proprio dalla vittima, una donna di 63 anni.

EPISODI CONTINUI – Già nella giornata precedente era scoppiata una lite tra i due e sempre per lo stesso motivo. Poi l’aggressione fisica che è costato all’uomo l’accusa di tentata estorsione, lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. La donna, fortunatamente non grave, è stata medicata all’ospedale Santa Maria delle Grazie. Ne avrà per cinque giorni dopo che i medici le hanno riscontrato un “stato di agitazione psicomotoria reattivo con crisi ipertensive reattive e piccola lesione escoriata al braccio destro”. Dalle indagini dei militari è emerso che l’uomo, in più occasioni, si era scagliato violentemente anche contro altri familiari. Ma questi, per paura di ritorsioni, non avevano mai denunciato nulla. Ci ha pensato la madre a chiamare i carabinieri e fare arrestare il figlio violento.