Giuseppe PezzellaPOZZUOLI– Il Monteruscello calcio si conferma autentica fucina di talenti. L’ultimo in ordine di tempo ad essere riuscito a tramutare il sogno in realtà è stato Giuseppe Pezzella, ragazzo originario di Aversa ma cresciuto a Quarto, che settimana scorsa, esattamente al 20’ del secondo tempo, ha esordito in serie A durante il match Atalanta-Palermo tra le fila della formazione siciliana. Per Giuseppe, da pochi giorni maggiorenne, è del ’97, sono giorni speciali e, rintracciato dalla nostra testata, ci ha raccontato cosa ha provato in quei momenti.

LA STORIA– «Pensare agli inizi sui campi di provincia, l’aver fatto molti sacrifici, spostamenti, per poi tutto ad un tratto esordire in serie A in uno stadio storico qual è l’ “Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo per me è una cosa indescrivibile, un sogno che ha preso forma. Ringrazio la famiglia Ruta e tutto lo staff del Monteruscello calcio che ha contribuito alla mia crescita, oltre ad essere una società modello, per me è una seconda famiglia». Come in un videogame, grazie alle sue qualità tecniche e fisiche, Giuseppe è riuscito a superare tutti i livelli impressionando istruttori ed osservatori per il suo talento.

LA CARRIERA – Primo cruciale step della sua carriera è stato il trasferimento dal complesso di via Modigliani di Monteruscello alle giovanili del Palermo, qui tutta la trafila: dopo la categoria allievi nazionali e il passaggio primavera, l’ultimo livello, l’approdo in prima squadra al fianco di campioni del calibro di Franco Vazquez e Alberto Gilardino.  Per lui già una presenza in campionato con l’Atalanta, era in panchina invece durante Napoli-Palermo 2-0 di fine ottobre, mentre in coppa Italia ha fatto il suo ingresso in campo nella partita con l’Alessandria del 2 dicembre scorso. Ma oltre al rosanero c’è anche l’azzurro: Pezzella infatti fa parte costantemente dell’under 19 del CT Paolo Vanoli e il suo nome figura anche tra i convocati per il match amichevole contro i pari età della Serbia in programma il prossimo 16 dicembre. Dal Monteruscello alla serie A, la storia di Giuseppe Pezzella, un predestinato, è appena iniziata.