POZZUOLI – Due parcheggiatori abusivi sono stati fermati dai carabinieri a Licola Mare mentre chiedevano soldi ai bagnanti diretti alla spiaggia libera. Si tratta di un 50enne puteolano e di un 20enne extracomunitario. I due sono stati sorpresi nei pressi dell’ex lido Tramonto in via Sibilla: addosso avevano circa 40 euro. “Dateci una cosa a piacere per la macchina” era la richiesta che ripetutamente facevano agli automobilisti che giungevano nell’area di sosta. All’arrivo dei militari della stazione di Licola sono stati fermati, identificati e multati. Sequestrato anche l’incasso della giornata, circa 40 euro che i due avevano addosso.