vetroPOZZUOLI – Paura per una famiglia di Pozzuoli vittima di un atto vandalico. E’ accaduto nei pressi della villetta del Rione Toiano dove intorno alle 22.30 di sabato ignoti hanno lanciato una bottiglia di vetri contro la finestra di un’abitazione all’interno delle palazzine popolari denominate “carri armati”. Il gesto, che ha spaventato molto i componenti di una famiglia che vive in via Cicerone 69, al primo piano, sarebbe riconducibile a un atto teppistico.

IL RACCONTO – «Erano circa le 22.30 – dice Luisa Del Giudice, figlia degli assengnatari dell’appartamento – quando i miei genitori hanno sentito un rumore provenire dal salotto. Hanno  lanciato una bottiglia di vetro tanto forte da rompere il vetro del mio balcone, nonostante vi fosse la cancellata. Evidentemente hanno preso la mira e dunque il gesto era voluto. Fortunatamente i miei non erano in quella stanza; sono sicuri si tratti di ragazzini ma non li hanno visti perchè sono subito scappati». Una ragazzata che avrebbe potuto rivelarsi pericolosissima se i familiari della ragazza si fossero trovati nei paraggi del balcone, data la forza del lancio e dato il gran numero di cocci di vetro che sono volati in salotto dopo l’atto.