di Gennaro Del Giudice

Sul posto i carabinieri
I carabinieri durante i sequestri a via Napoli (foto Gennaro Volpe)

POZZUOLI – Avevano occupato perfino i bagni pubblici gli abusivi della spiaggia di Via Napoli scoperti e denunciati durante il blitz congiunto tra Polizia Municipale, Carabinieri e Guardia Costiera sulla spiaggia di via Napoli. Una task force che ha controllato palmo a palmo l’intero tratto di arenile a ridosso del lungomare “Sandro Pertini”. Due le persone denunciate, 125 tra ombrelloni, lettini, sdraio, sedie e tavolini sequestrati e 5 le multe da mille euro elevate nei confronti dei trasgressori. Rimosse due scalette abusive in legno, pericolose per i bagnanti e due fontanine abusivamente allacciate da ignoti alle condotte idriche comunali. Gli abusivi avevano occupato anche i bagni pubblici trasformandoli in depositi per ombrelloni, lettini e sdraio. Momenti di tensione si sono vissuti tra i militari e alcuni presenti che hanno contestato le operazioni.

 

I NUMERI – Le operazioni sono coordinate dal comandante della Municipale di Pozzuoli Carlo Pubblico e sul campo dal capitano Luigi Causa. Un intervento al lungomare Pertini e sottostante arenile, iniziato alle ore 9,30 e concluso alle ore 13,30. Gli uomini impegnati nei controlli hanno sequestrato complessivamente al sequestro di 40 ombrelloni, 47 sedie sdraio, 17 tavolini in plastica, 21 sedie in plastica. Sono stati, altresì, elevati 5 verbali con sanzioni amministrative di 1.032 euro a carico di G. A., N. R., D.C. F.S., N. P., D.B. G., e due denunce penali a carico di S. A. e D.B.G., per occupazione abusiva di suolo demaniale.