POZZUOLI – E’ stato preso Mario Pagliuca, 40 anni, detto “Marittiello”, fratello del pentito Procolo e figlio del Ras ergastolano Salvatore ‘o biondo. Si trovava nella sua abitazione, in via Gavia Marciana nelle cosiddette “case parcheggio” del Rione Toiano, quando nella mattinata di oggi i carabinieri del nucleo operativo di Pozzuoli lo hanno fermato dopo un’irreperibilità durata quasi nove mesi. Pagliuca, scarcerato nel 2017 dopo una detenzione di 9 anni arrivata durante il processo “Penelope”, era sottoposto alla sorveglianza speciale e all’obbligo di firma quando, in estate, aveva fatto perdere le proprie tracce.

LA RAPPRESAGLIA – “Marittiello” insieme ad alcuni suoi familiari ed ex affiliati al clan Pagliuca era finito nel mirino di un nuovo gruppo criminale che, dopo il pentimento del fratello Lino, aveva dato vita a una lunga serie di ritorsioni con aggressioni e gambizzazioni. Per motivi di sicurezza la moglie, la sorella e i minori della famiglia erano stati condotti in località protetta mentre Mario era rimasto nel quartiere per diversi mesi, per poi sparire in estate. Questa mattina, durante un blitz, è stato fermato e condotto in una casa lavoro dove dovrà scontare un residuo di pena.