nicola_palumbo (1)POZZUOLI – E’ rimasto in silenzio davanti al giudice durante l’interrogatorio di garanzia Nicola Palumbo alias “Faccia abbuffata”. Il RAS è stato arrestato all’alba di martedì dai carabinieri del Nucleo Operativo di Pozzuoli durante l’operazione “Iron Men” che ha portato in carcere 42 affiliati ai clan Longobardi e Beneduce. Nicola Palumbo è accusato di essere capo e promotore di traffico di droga e associazione mafiosa. Dopo il silenzio di questa mattina “Faccia abbuffata” è atteso dal Tribunale del Riesame che dovrà pronunciarsi sul ricorso presentato dal suo legale l’avvocato Luca Gili.

LE PIAZZE DI SPACCIO – Dagli atti dell’inchiesta è emerso il ruolo di Nicola Palumbo quale gestore, insieme ai fratelli Andrea ed Antonio Ferro, della piazza di spaccio di Monterusciello e dell’attività di controllo sui mercatini rionali di Monterusciello e Toiano prima dei contrasti con la banda di Napoleone Del Sole.