Palopoli-Ranalli
Il duo Palopoli e Ranalli

di Violetta Luongo
POZZUOLI –
La puteolana Valentina Ranalli è pronta ad una nuova sfida, da quella collettiva di The Voice, in cui fu scelta per il team di Raffaella Carrà, ad una più personale, appassionata e avvincente, il suo primo disco jazz: “Move The Joy”. Estrose rielaborazioni, brani inediti e una particolare commistione di generi: è questa la nuova “creatura” di Paolo Palopoli e di Ranalli. Aveva tre anni quando ha cominciato a intonare le prime strofe in parrocchia con la madre ed ora a 25 anni Valentina sta per realizzare il suo sogno quello di diventare una cantante e musicista di jazz.

UN DUO INOSSIDABILE – Il canto la accompagna da sempre, non c’è un momento che ella non ricorda senza di esso. Sedici anni di studio, con la tecnica sempre più approfondita, passando dalla lirica, alla musica leggera fino ad approdare al jazz. Per il musicista napoletano Palopoli si tratta del quinto lavoro come autore e chitarrista puntando sul ritmo e la vivacità con originali arrangiamenti che spaziano dallo swing al bebop e alla samba, in collaborazione con prestigiosi artisti nazionali e internazionali. A esibirsi, insieme alla virtuosa chitarra di Palopoli, la splendida voce di Valentina Ranalli, coautrice del disco, che la vede impegnata anche come interprete, arrangiatrice e song writer. Il disco sarà presentato mercoledì 4 marzo a La Feltrinelli di Piazza dei Martiri alle ore 18:00, in contemporanea con la distribuzione negli store. Il duo, rodato da anni con il nome di Musicadea, eseguirà per l’occasione alcuni brani contenuti nel nuovo progetto discografico, prodotto dall’etichetta partenopea FullHeads che, con questo album, inaugura una nuova sezione dedicata proprio al jazz.

move the joy-cover
La cover di Move The Joy

DODICE TRACCE – Dodici tracce di cui due inediti e dieci rielaborazioni di standard jazz in chiave swing mainstream e bebop, un chiaro invito a sorridere e ad emozionarsi godendo della musica, delle singole note e di tutto quello che vogliono esprimere. Evidente la componente giocosa del disco, di cui intro e outro sono un estratto dalla colonna sonora de Gli Aristogatti. Tutti gli standard sono finemente riarrangiati in maniera originale, come ad esempio la celebre waltz ballad Emily, divenuta una delicata Bossa Nova. In East of the Sun (and west of the moon) un intro di solo guitar lascia spazio a una travolgente ritmica samba, mentre i colori gospel fanno da cornice a Blues Walk. Funk in deep freeze, invece, diventa un inno alla sensualità grazie al mood e al testo appositamente scritto da Valentina Ranalli, sia sul tema che sulle note del famoso assolo di ChetBacker. Nei brani Move e Perdido, infine, si sottolinea il carattere bebop anche grazie alla presenza di un solista di eccezione, il trombettista americano Tom Kirkpatrick, considerato da Chet Baker un talento prorompente. Accanto a quest’ultimo hanno partecipato alla realizzazione del disco numerosi talenti: Walter Paoli (batterista di Stefano Bollani); il contrabbassista Aldo Zunino (che ha accompagnato musicisti italiani e stranieri, tra cui Rava, Fresu e Jimmy Cobb); Daniele Gorgone (autore e pianista, tra gli altri, di Andy Gravish, Jesse Davis e Piero Odorici).

Foto Disco Move The Joy Gruppo(1)
Il gruppo al completo

IL CULMINE DI UN VIAGGIO – Move The Joy rappresenta per Paolo Palopoli il culmine di un percorso musicale partito con “First Out”, disco di chiare sonorità europee alla ECM, a cui hanno fatto seguito  prima due album di pura contaminazione Etnojazz, (tango, manouche, musica araba, e musica popolare) quali “Armonia Etnica” ed “Etnodie”, e successivamente il recente “Painted Notes” in cui il jazz si fondeva con la musica classica. Per la cantante puteolana Valentina Ranalli, invece, Move The Joy è il primo disco jazz, un nuovo punto di partenza dopo numerosi importanti festival e partecipazioni televisive. Molto varie le sue interpretazioni, che danno dimostrazione di virtuosità, grinta e dolcezza. In contemporanea con l’uscita digitale prevista per il 14 Marzo, il duo presenterà Move The Joy alla Feltrinelli Point di Pomigliano D’Arco dalle ore 18:00.