POZZUOLI – Oltre 1.500 persone hanno affollato quest’oggi la chiesa di “Santa Maria delle Grazie” e la piazza di Pozzuoli per partecipare ai funerali di Simone Cavaliere, morto prematuramente all’età di 20 anni per quella che sarebbe stata una rara malattia. Grande commozione all’uscita della bara, accompagnata da appalusi scroscianti e da decine di palloncini bianchi che sono stati fatti volare in cielo. Una folla che si è stretta attorno all’immane dolore dei genitori, dei fratelli e dei parenti del giovane. “Simpatico, solare, un ragazzo perbene” in tanti ricordano così Simone, figlio di Andrea, noto fabbro di Pozzuoli. Centinaia sono stati anche i messaggi di cordoglio dopo la notizia della tragica scomparsa, avvenuta nella giornata di martedì. Diversi striscioni sono stati affissi in città, tra cui uno all’ingresso dell’istituto “Vilfredo Pareto” di Arco Felice.

IL RICORDO – Tra i tanti messaggi c’è quello dei ragazzi del parco Bognar che sulla pagina dedicata a Loris e Daniele hanno ricordato la partecipazione di Simone al trofeo dedicato alla memoria dei due amici “In tutti questi anni di Trofeo Loris e Daniele, dal Bognar, in veste di giocatori, spettatori o raccattapalle, sono passate migliaia di persone. Oggi una di queste, che ha fatto parte di tutte e tre le categorie, ci ha lasciato, raggiungendo Loris e Daniele sul punto più alto della gradinata. Simone Cavaliere, calciatore del Trofeo under 14, raccattapalle e “piccolo ultras” dello Slavia Bognar, non è più tra noi. Alla famiglia Cavaliere e in particolare al nostro amico Giuseppe, assiduo partecipante del Trofeo sempre col sorriso sulle labbra, il più sincero abbraccio da parte di tutti gli organizzatori del torneo.”