11287128_852142301538906_689803571_n
La compagnia teatrale Niente per Caso

POZZUOLI – Un testo esilarante del teatro di tradizione sarà il prossimo spettacolo della compagnia “Niente per Caso” in programmazione sabato 6 giugno alle ore 20.30 e domenica 7 giugno alle ore 19.30  al Teatro Sant’Artema di Monterusciello.

PROVOCAZIONE E ILARITA’ – Si tratta di “Arezzo 29…in tre minuti”, scritto da Gaetano e Olimpia Di Maio e per il quale Peppe di Fraia ha curato l’adattamento e la regia. Uno spettacolo che, con la sua comicità straripante, ma di grande significato sociale, farà sicuramente divertire il competente ed affezionatissimo pubblico che da anni segue la compagnia teatrale puteolana. Dalle vicende del proprietario di un taxi, identificato con una sigla goliardicamente allusiva e provocatoria, prende spunto la trama che, sebbene attraverso situazioni di grande impatto comico, accompagna lo spettatore tra argomenti di alto contenuto sociale come l’usura, il mercato dei minori, la mancanza di prospettive di lavoro per i giovani; una storia che purtroppo, nonostante sia stata scritta molti anni fa è, come si vede, attualissima.

STORIA DEL TASSISTA – Sono questi i presupposti drammaturgici dai quali si dipana l’avvincente e comicissima storia del tassista Salvatore e di sua moglie Vicenza, colpiti dal dolore dell’impossibilità di avere figli  e naufragati nel mare dei tradimenti regolarmente perpetrati dal simpatico taxi driver napoletano. Un figlio, nato da una relazione extra-coniugale di Salvatore  con la moglie di un noto pregiudicato, in carcere per vendita di bambini complicherà la storia di parecchio… ma la grande Donna Vicenza riuscirà tra mille peripezie  a districare l’intricata matassa. Commedia ricca di momenti divertentissimi pieni di battute spassose ed altri di reale commozione.

PORTATO IN SCENA DA TARANTO E CONTE – Alcuni anni fa questo testo fu portato in scena da due grandi del teatro napoletano: Luisa Conte e Nino Taranto; «Come compagnia cercheremo di combinare la  simpatia e la comicità che ci accompagna da sempre unita alla raggiunta maturità di interpreti versatili e completi. Sperando  di  renderlo comunque del   tutto degno dei grandi interpreti del passato», afferma  Valentina Buono, attrice e presidente dell’associazione Niente per Caso. Peppe di Fraia che cura da anni la regia della compagnia, in questa edizione ha reso più moderno il linguaggio ed il contesto ma, come nella sua linea registica apprezzata da anni dal pubblico e dalla critica, nel massimo rispetto per la commedia nobile e popolare del teatro napoletano.