POZZUOLI – Uno spettacolo conturbante da tenere a mente per i cinefili puteolani, in particolare una kermesse imperdibile indirizzata agli amanti dell’affascinante e colto «cinema del reale». Sono passati, di fatto, circa sei anni dall’evento del rogo, che distrusse la struttura architettonica di «Città della Scienza». Puteoli ricorda tale episodio devastante – impresso nell’immaginario dell’ecumenismo nostrano -, il giorno lunedì 4 marzo 2019 alle ore 20:30, presso il «Cinema Multisala Sofia». La manifestazione è stata organizzata grazie ad alcuni organismi fondamentali: «C.eT.R.a Produzioni» in sinergia con «Premio Civitas» e «Fondazione Idis-Città della Scienza». L’ingresso alla rappresentazione è su invito; gli accrediti sono limitati fino ad esaurimento posti. È opportuno scrivere in privato sull’evento Facebook («invia un messaggio all’organizzatore»).

IL FILM – La parola d’ordine da analizzare è «resilienza», ossia un lemma dall’accezione interessante e polimorfica, poiché nella psicologia corrente è la capacità di un individuo di superare le prove violente e dolorose dell’esistenza, senza mai piegarsi al destino. Insomma, una sorta di dolore meraviglioso, che tempra il tessuto vitale dell’universo umano (singolare e collettivo). Durante la serata verrà proiettato ed analizzato il film del regista colto ed eclettico Sandro Dionisio: «Voce ‘e Sirena». Questa opera rappresenta una sorta di sperimentalismo avanguardistico, che miscela diverse arti: teatro, documentario, cinema d’inchiesta e di finzione. Lo scenario indicibile e mozzafiato dei Campi Flegrei accentua il canto della singolare Parthenope, diventando la spinta propulsiva della resilienza, della cultura, e dell’intero mondo intellettuale. Il prodotto filmico crea un messaggio forte, nobile, incantatore, e di denuncia nei confronti dell’ambito antroposociale e civile. Quanto è importante la cultura nella società? Come possiamo salvarla e salvaguardarla? Dove si cela la verità?

GLI OSPITI STIMOLANTI – All’happening d’eccezione ci sarà Valerio Caprara, critico cinematografico, che parlerà con il cast della pellicola e non solo: Cristina Donadio, Rosaria De Cicco e Agostino Chiummariello, il fotografo Antonio Biasiucci, il Commissario straordinario di Città della Scienza Avv. Giuseppe Albano e il regista Sandro Dionisio. Dopodiché, ci sarà una performance in stile jazz con un tributo del sax di Riccardo Veno. Alla fine della proiezione i protagonisti interagiranno con la gente in sala, effettuando un brindisi collettivo, tutto offerto dal catering di «Pizzaló Pozzuoli pizzeria&ristorante» e vini «Capri Moonlight».