stadio antonino pio
Nei prossimi fine settimana apre il sito puteolano

di Violetta Luongo
POZZUOLI –
Una escursione con esperte guide alla scoperta delle bellezze naturali e paesaggistiche del Montenuovo. E’ l’iniziativa, unica puteolana, che rientra nel Maggio dei Monumenti, organizzata dalla neo associazione “Nessuno escluso”. «Il Maggio del Monumenti è un progetto napoletano  e non puteolano – specifica l’assessore alla Cultura, Franco Fumo – noi dobbiamo puntare a realizzare “l’anno dei monumenti” e stiamo lavorando per questo, a parte l’Anfiteatro Flavio che ormai è aperto,  il prossimo obiettivo è lo Stadio Antonino Pio, già da maggio prevediamo, insieme alle scuole e alla Sovrintendenza, di aprirlo ogni weekend. Il problema è sempre economico, per tenere i siti aperti ci vogliono fondi con cui pagare il personale». Annuncio che in molti attendevano, la restituzione alla città di uno dei siti più importanti con la possibilità di usufruirlo come risorsa attrattore per turisti.

ALLA SCOPERTA DELL’OASI – In attesa di vedere finalmente i cancelli del sito archeologico aperti, l’associazione flegrea gioca d’anticipo e organizza per il 2 maggio la passeggiata naturalistica nel cuore dei Campi Flegrei alla scoperta del vulcano più giovane d’Europa, che si snoderà attraverso la fitta vegetazione di macchia mediterranea che caratterizza l’oasi, fino ad arrivare al cratere del vulcano percorrendo il cosiddetto sentiero “ad anello di tufo”.

PROMOZIONE DEL TERRITORIO – “Maggio fatt a’ per” il nome della gita che punta a promuovere il territorio e le sue risorse naturali. Appuntamento alle 10.30 all’ingresso dell’Oasi Montenuovo, il più accessibile ma forse il meno valorizzato. L’associazione, nata a gennaio, come tante, cerca di valorizzare i Campi Flegrei, a volte sopperendo alla carenza di eventi e programmazioni del Comune. Tra i suoi obiettivi anche dare accoglienza a persone disagiate, formazione e assistenza a bambini. Montenuovo il più accessibile ma meno valorizzato.