violenza donnaVARCATURO – Una storia di estrema violenza con una donna costretta a subire le violenze del “marito-mostro” che picchiava e minacciava la moglie da più di un anno. Una vicenda a cui hanno messo fine i carabinieri della stazione di Varcaturo che hanno un 37enne di Giugliano in Campania, già noto alle forze dell’ordine. Destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli nord per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Con indagini tradizionali, i militari dell’arma, coordinati dalla Procura di Napoli nord, hanno accertato che l’uomo da circa un anno, per futili motivi, minacciava e picchiava la moglie 36enne. L’ultimo episodio risale allo scorso 18 agosto dove la vittima venne aggredita dal 37enne, afferrata per i capelli e sbattuta contro un muretto. La donna fu soccorsa e trasportata all’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli dove i sanitari l’hanno medicata per “policontusioni e trauma cranico non commotivo”, guaribili in 8 giorni. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.