CARDITO – I Carabinieri della Stazione di Crispano dopo attività investigativa hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Napoli Nord a carico di Salvatore Fattore, 40 anni, in atto detenuto a Santa Maria Capua Vetere (CE) e del figlio Salvatore Junior Fattore, 23 anni, di Acerra, entrambi già noti alle forze dell’ordine e ritenuti responsabili secondo le risultanze investigative dell’Arma condivise dall’autorità giudiziaria di rapina aggravata in concorso perpetrata a Cardito il 5 febbraio scorso.

IL COLPO – In concorso con altro soggetto in via d’identificazione, armati di pistola, aveva fatto irruzione in un deposito di materiali in via Villaggio impossessandosi di una vettura e dei portafogli di quattro clienti. Salvatore Fattore è rimasto ristretto nella Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere mentre Salvatore Junior è stato tradotto in quella napoletana di Poggioreale.