LICOLA  – Sono oltre cento i bambini finiti in ospedale a causa di bolle e bruciature dopo aver fatto il bagno nelle piscine del Pareo Park di Licola. I piccoli sono stati assistiti al pronto soccorso del Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, al San Giuliano di Giugliano e al Santobono di Napoli. Intanto il dipartimento di prevenzione dell’Asl ha chiuso il parco acquatico dove saranno effettuate le analisi per stabilire cosa sia realmente accaduto. Al momento si ipotizza un’alta concentrazione di cloro nell’acqua. Sul posto c’è la Polizia che sta indagando sull’accaduto.