MONTE DI PROCIDA – Giornata importante quella di ieri per Monte di Procida. Presso la Sala Consiliare del Comune è infatti avvenuta la sottoscrizione del Protocollo di Intesa con il Ministero della Difesa e l’Agenzia del Demanio, approvato durante l’ultimo consiglio comunale, per la cessione e la valorizzazione degli immobili militari siti in località Miliscola. La firma, “un’occasione storica” per tutti, è avvenuta alla presenza del Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa, l’onorevole Gioacchino Alfano e del Direttore dell’Agenzia del Demanio Edoardo Maggini, portavoce dell’impegno, in tutta Italia, per la restituzione alla collettività dei beni in disuso. Si tratta di un terreno dalla notevole estensione che sarà destinato a parcheggio e passeggiata.

SINDACO COMMOSSO«Negli anni Settanta Miliscola era una zona turistica, un fiore all’occhiello. Oggi, a causa di errori accumulati nel tempo che hanno portato a un’asfissia urbanistica, è abbandonata al degrado. Oggi una mamma non può neppure camminare con tranquillità assieme ai suoi bambini. Noi vogliamo recuperarla e riportarla ai vecchi fasti. Vogliare ridare a Miliscola la sua fruibilità turistica. Per questo metteremo delle prescrizioni importanti per salvaguardare le vedute, il passeggio». Ha dichiarato il sindaco Giuseppe Pugliese, non prima d’aver dedicato in modo accorato il risultato raggiunto a Sabatino Turazzo, padre del Consigliere Sergio Turazzo, scomparso in questi giorni, “un sostenitore e un amico“.

IL PESSIMISMO DEI SINDACI – «Molti sindaci si sono rivelati pessimisti, non hanno voluto aprire le trattative. – Ha rivelato l’onorevole Alfano. – E infatti voglio concludere la mia esperienza con un Sindaco bravo che ha creduto nel dialogo. Il messaggio che deve passare è questo: le cose si possono fare». «Il cambiamento potrà essere testato già tra qualche mese» ha concluso Pugliese, invitando i presenti a tornare.