parietaria 2MONTE DI PROCIDA – Forti pruriti, occhi arrossati, difficoltà respiratorie e naso che gocciola. Sono i sintomi delle decine di cittadini che soffrono di allergie e di asma e che nell’ultimo mese hanno serie difficoltà a passeggiare per le strade di Monte di Procida perché sommerse da folti cespugli di parietaria. Una pianta, questa, della famiglia delle urticaceae che nei mesi di aprile e maggio rilascia pollini che infiammano le vie respiratorie e che risultano estremamente dannosi nei pazienti asmatici. I cittadini che ogni anno combattono contro gli effetti allergici di questa erba, chiedono un intervento immediato di ripulitura delle strade che, oltretutto, rappresentano un indecoroso biglietto da visita in città.

parietaria 1ERBA ALTA OLTRE MEZZO METRO – I cespugli di parietaria, taluni alti anche più di mezzo metro, stanno crescendo a vista d’occhio in quasi tutte le traverse del centro flegreo. Le strade maggiormente invase dalle erbe infestanti sono via Le Croci, via Marconi, via Panoramica e via Amedeo. «Eppure, proprio quest’ultima – dichiara una residente in zona – è stata persino sede di seggio elettorale domenica scorsa. Auspicavamo una pulizia in occasione delle votazioni per il Referendum sulla durata delle concessioni alle trivelle, ed invece nulla è stato fatto. Attraversare questa traversa senza subire gli effetti insopportabili oltre che pericolosi della parietaria è diventato impossibile. Chiediamo all’Amministrazione di eliminare nel più breve tempo possibile questi cespugli», conclude rammaricata.

parietaria 3ELIMINATE LA PARIETARIA” – Disagi si riscontrano anche in via Roma e in via Pedecone, ove i marciapiedi, già di per sé dissestati, risultano letteralmente invasi dai folti cespugli. Ed è proprio lungo questa tratta che si manifesta una duplice situazione di pericolo: da un lato la parietaria, dall’altro l’impossibilità, da parte del pedone, di individuare i dislivelli e le buche insistenti sui marciapiedi. Numerosi i vicoli che a causa della assenza di manutenzione e pulizia ordinaria pullulano altresì di insetti di ogni genere, creando l’habitat ideale per il proliferare di animali e sporcizia. «Queste erbe fanno danni e provocano allergie – aggiunge un residente in via Roma – Ci auguriamo che chi di dovere avvii una pulizia ad horas della città, come tra l’altro previsto dalla legge e che, oltre al taglio della folta vegetazione infestante, metta in campo anche la consueta operazione di derattizzazione su tutto il territorio».